Recensioni

domenica 5 novembre 2017

Review Party: "Caraval" di Stephanie Garber

Buongiorno carissimi lettori e buona domenica! ^^
Oggi è l'ultimo giorno del Review Party dedicato a Caraval, organizzato dalla fantastica Tania di My Crea Bookish Kingdom, che ringrazio immensamente per avermi coinvolta. Desideravo tantissimo leggere questo romanzo, dopo averne sentito parlare spesso molto bene. Alcuni si sono spinti addirittura a paragonarlo a Il circo della notte di Erin Morgenstern. Io non avrei osato così tanto (anche perché quel romanzo è a dei livelli imparagonabili), ma devo dire che Caraval ha delle buone qualità, è un esordio che merita attenzione e sicuramente affascinerà un gran numero di lettori. Un viaggio lungo e ricco di mistero, in cui nulla è come sembra e l'illusione ammanta ogni cosa. Caraval è solo un gioco, state attenti a non farvi coinvolgere troppo, leggerete... ma sarà difficile non farsi coinvolgere da un gioco che sembra tanto reale, capace di far provare ogni genere di emozione. 
Grazie infinite alla Rizzoli per aver portato in Italia questo bel romanzo, mantenendo persino la bellissima cover originale. E se volete saperne di più, non perdete il minisito dedicato a Caraval, davvero, davvero stupefacente (http://caraval.rizzolilibri.it/).

<<Ricorda, è solo un gioco...>>

Caraval
di Stephanie Garber


Serie: Caraval #1
Prezzo: 18,00 euro
Pagine: 434
Genere: fantasy, young adult
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 2 Novembre 2017


Il mondo, per Rossella Dragna, ha sempre avuto i confini della minuscola isola dove vive insieme alla sorella Tella e al potente, crudele padre. Se ha sopportato questi anni di forzato esilio è stato grazie al sogno di partecipare a Caraval, uno spettacolo itinerante misterioso quanto leggendario in cui il pubblico partecipa attivamente; purtroppo, l'imminente, combinato matrimonio a cui il padre la sta costringendo significa la rinuncia anche a quella possibilità di fuga. E invece Rossella riceve il tanto desiderato invito, e con l'aiuto di un misterioso marinaio, insieme a Tella fugge dall'isola e dal suo destino… Appena arrivate a Caraval, però, Tella viene rapita da Legend, il direttore dello spettacolo che nessuno ha mai incontrato: Rossella scopre in fretta che l'edizione di Caraval che sta per iniziare ruota intorno alla sorella, e che ritrovarla è lo scopo ultimo del gioco, non solo suo, ma di tutti i fortunati partecipanti. Ciò che accade in Caraval sono solo trucchi ed illusioni, questo ha sempre sentito dire Rossella. Eppure, sogno e veglia iniziano a confondersi e negare la magia diventa impossibile. Ma che sia realtà o finzione poco conta: Rossella ha cinque notti per ritrovare Tella, e intanto deve evitare di innescare un pericoloso effetto domino che la porterebbe a perdere Tella per sempre…

<<Qualsiasi cosa tu abbia sentito raccontare di Caraval non è paragonabile alla realtà. É molto più di un semplice gioco o di uno spettacolo. É quanto di più vicino alla magia esista a questo mondo>>.

Le atmosfere de Il circo della notte mi mancavano, mi mancavano così tanto che appena ho letto dell'arrivo in Italia di Caraval, ho deciso che avrei dovuto assolutamente leggerlo. Il paragone, in realtà, non esiste, per quanto molti sostengano che ci siano delle somiglianze. Leggendo Caraval ve ne renderete conto. Però la magia e l'illusione che permeano il romanzo sono innegabili e forse fanno davvero un po' pensare al romanzo della Morgenstern. Ma oltre queste atmosfere, vi assicuro che Stephanie Garber ha scritto un romanzo decisamente originale, che non mancherà di stupire il lettore e coinvolgerlo. 
Rossella e Donatella sono due ragazze nobili cresciute sotto le regole severe di un padre tiranno e violento. Si vogliono molto bene e si difendono l'un l'altra, il loro legame però è l'arma preferita usata dal padre per punirle. Per sfuggire a quell'esistenza insostenibile, Donatella vorrebbe tanto partecipare al Caraval, un gioco itinerante di magia in cui si entra solo su invito. Rossella scrive, per anni, tante lettere a Legend, il Mastro di Caraval, per chiedergli il favore di fare uno spettacolo, con i suoi artisti, nella loro isola, dal momento che non possono spostarsi o il padre le ucciderebbe, ma Legend le ignora. Un giorno, però, giunge finalmente una risposta, accompagnata dagli inviti ufficiali per partecipare a Caraval. Donatella è su di giri, ma Rossella ha ormai perso interesse per quel gioco, soprattutto dal momento che presto dovrà sposarsi e non vuole perdere quell'occasione per allontanarsi, definitivamente, dalle grinfie del padre. Ma ad una settimana dalle nozze, Donatella scompare, dopo essere stata accompagnata alle porte di Caraval dal marinaio Julian, un ragazzo misterioso e sospetto che si offre di accompagnare anche Rossella, se solo gli permetterà di entrare nel gioco fingendosi il suo fidanzato. Rossella non ha altra scelta che accettare, non sapendo bene cosa si troverà davanti una volta entrata in Caraval, ma ha intenzione di ritrovare sua sorella, lo desidera più di ogni altra cosa. E se riesce anche a vincere, Legend le regalerà un desiderio e quel desiderio è un enorme tentazione per lei. 
Nessun racconto della nonna, che un tempo ha partecipato a Caraval, e nemmeno i suoi sogni più fantasiosi, avrebbero potuto preparare Rossella a come Caraval si mostra ai suoi occhi, una volta varcato il cancello. Un mondo spettacolare, unico e inquietante allo stesso tempo, in cui ci si può perdere facilmente. Artisti di ogni genere vendono la propria arte e contribuiscono a confondere lo spettatore e i giocatori, ma Rossella ha un unico obiettivo. Seguendo gli indizi nascosti da Legend, dovrà riuscire a ritrovare la sorella prima che sia troppo tardi. Più procede in quel mondo fatto di illusioni e bugie, più si rende conto di quanto Donatella sia in pericolo, tra le mani di Legend, del cui passato si vociferano fatti terrificanti. A Caraval ogni cosa sembra artefatta e incredibile, ma in mezzo a tanta finzione c'è anche un po' di realtà e Rossella dovrà fare attenzione a distinguere le due cose. Al suo fianco ci sarà sempre Julian, che a dispetto dell'impressione iniziale, si dimostrerà un valido compagno di viaggio. Ma può dire veramente di conoscerlo? Fino a che punto può fidarsi di lui? E se dietro il suo bellissimo volto si celasse la vera identità di Legend, che nessuno conosce davvero? Sarà un cammino insidioso e oscuro, labirintico, affascinante e ingannatore, durante il quale imparerà molto su se stessa. Dovrà fare delle rinunce, salti mortali nel vuoto, sacrifici di ogni genere per riuscire a districarsi in quel gioco eclettico e ambiguo, tra la vita e la morte, tra illusione e realtà, che dà tanto ma che toglie anche. Incontrerà personaggi controversi, che la porteranno a interrogarsi su molte cose, facendola spesso vacillare. E nemmeno dentro Caraval potrà sentirsi al sicuro dalla vita alla quale è sfuggita. Il gioco diventa sempre più reale, sempre più pericoloso e, alla fine, dovrà giungere alla vittoria o perdere tutto. 
La Garber ci regala un romanzo veramente accattivante e suggestivo, che contribuisce a rendere ancora più speciale con il suo stile di narrazione semplice ma esclusivo, fatto di metafore poetiche, di immagini bellissime e descrizioni che incantano. Sarà difficile non farsi catturare dalla magia del mondo di Caraval, dai suoi colori, dai suoi segreti, dai suoi profumi, dai suoi stravaganti artisti e dal contributo che danno al gioco. Vorrete indagare anche voi i suoi misteri, cercherete gli indizi nei posti più impensabili, arriverete a delle soluzioni che poi si riveleranno completamente sbagliate, perché il bello di Caraval è che è imprevedibile, che sorprende fino all'ultima pagina. L'epilogo lascia una bella porta aperta per il secondo romanzo, da cui mi aspetto davvero grandi cose. Caraval è stata una bella esperienza di lettura, anche se in certi momenti è prevalsa un po' troppa confusione e quasi mi aspettavo che Rossella si mettesse ad inseguire il Bianconiglio. In più, parlando proprio della protagonista, non mi trovo d'accordo con la traduzione del nome originale, che era Scarlett, né con la scelta del nomignolo Sella, che accanto a quello della sorella, Tella, ha reso alcune parti del romanzo meno scorrevoli. Una scelta non proprio azzeccata.
A parte, dunque, qualche piccolo difetto, Caraval si è rivelata una lettura interessante, visionaria, avvincente. Non si può resistere ad un libro così. Mi sono appassionata alla storia, ho trovato molto toccante il rapporto tra le due sorelle e la solidarietà che dimostrano l'un l'altra, quando si tratta di difendersi, di liberarsi dal giogo malvagio del padre. Ma quello che più di tutto mi ha tenuta incollata alle pagine è il mistero che ruota intorno al personaggio di Julian, che per gran parte del libro ci appare sfuggente e indecifrabile, salvo poi dimostrarsi un supporto indispensabile per Rossella, nonostante i suoi modi sgarbati. Eppure, anche allora alimenterà dubbi e domande, finché finalmente non si toglierà di dosso tutte le maschere, rivelando la sua vera identità e le ragioni per cui desiderava tanto unirsi al gioco. Un personaggio intrigante, capace di calamitare l'attenzione del lettore e di sorprenderlo fino alla fine. Per quanto riguarda Rossella, invece, sono riuscita ad apprezzarla davvero solo da metà romanzo in poi, quando finalmente prende il coraggio a due mani e, vada come vada, sa che salverà sua sorella, dovesse pure rimetterci la vita. L'ho trovata troppo insicura il più delle volte, ma è riuscita a farsi rivalutare, portando avanti con convinzione la sua personale battaglia e riuscendo ad affrontare ogni genere di prova, senza mai tirarsi indietro. 
E' quella che compie una reale crescita durante il romanzo, lasciandosi dietro tutte le paure e i doveri per aprirsi alla possibilità di una vita diversa, una vita in cui non dovrà più essere costretta a sottostare alle scelte altrui. Capirà che la libertà è più importante di qualsiasi altra cosa, che pensare a se stessa e a ciò che desidera il suo cuore è quello che più la spaventa ma di cui ha più bisogno. E lo scoprirà grazie a sua sorella Tella, grazie alle premure di Julian, grazie a Caraval. Legend, il Mastro di Caraval, è, infine, il personaggio più enigmatico di tutti. Non compare mai nel romanzo, eppure è sempre presente e vede e conosce ogni cosa di Caraval. Nel suo animo si dibattono sentimenti contrastanti, e tra il bene e il male non sapremo, fino all'ultimo, cosa prevarrà. E' buono o cattivo? Cosa vuole ottenere davvero? La sua figura resta ammantata di mistero, un mistero su cui mi auguro si faccia più luce nel prossimo libro. Ammetto però che sono tanto curiosa di saperne di più su di lui. Questo romanzo ha sicuramente in serbo per ogni lettore qualche piccola scoperta, in un mondo tanto vario e fuori dal comune, qualcosa di unico sicuramente ne scaturirà. Vi consiglio questa lettura se amate i libri ricchi di intrigo, di magia, di stravaganza e di fantasia, con quel tocco di romance che rende il tutto ancora più allettante. Sono sicura che vi regalerà delle belle sorprese.

Voto: 4 tazzine! Tra illusione e realtà, un viaggio alla ricerca di risposte e dell'amore vero.

******

CACCIA ALL'AUTORE

Quest'iniziativa è davvero speciale. Non si tratta di un semplice Review Party, ma troverete in ogni tappa anche una piccola caccia al tesoro che vi aiuterà a ottenere più punti per il Giveaway!
Ogni blogger condividerà una citazione di un autore famoso e dovrete indovinare di chi si tratta, semplicemente da un indizio, ovvero le iniziali. La citazione scelta da me è quella che leggete qui sotto e le iniziali dell'autore sono C.D. Siete fortunati, perché è una delle più facili :P Fate mente locale, sono sicura che lo capirete senza problemi ;) Una volta capito l'autore, non dovrete far altro che inserire il suo nome nel form del giveaway che trovate sotto. Mi raccomando, il nome va inserito esclusivamente nel form!
GIVEAWAY
E, adesso, veniamo al Giveaway! In palio una bellissima copia cartacea di "Caraval". Un'occasione succulenta, da non perdere. Seguite tutte le istruzioni e compilate il form per avere la possibilità di vincerla ;)

Regole del Giveaway
- Mettere la propria email SOLO nel form così che verrete contattati in caso di vincita.
- Essere follower dei blog partecipanti
- Commentare TUTTE le tappe compresa la presentazione. 
- Seguire la pagina FB e twitter della Rizzoli
- Scrivere SOLO e UNICAMENTE nel form il nome degli autori delle citazioni. Non è obbligatorio partecipare a questo gioco ma indovinando avrete punti in più nell'estrazione.
- Condividere l'iniziativa nei vostri social

Il Giveaway inizia il 2 Novembre e finisce il 10 Novembre, il giorno dopo sarà estratto il vincitore e contattato.

Form da compilare

CALENDARIO REVIEW PARTY
Di seguito, il calendario con i blog che partecipano all'iniziativa. Non perdete nemmeno una tappa, se volete avere più possibilità di accaparravi il premio in palio.

2 Novembre - Presentazione con invito nel blog Petrichor
3 Novembre - Recensione di My Crea Bookish Kingdom e I libri: il mio passato, il mio presente e il mio futuro
4 Novembre - Recensione di We found Wonderland in Books e Liber Arcanus
5 Novembre - Recensione di Coffee&Books e Chronicles of a bookaholic

******
A presto! 
xoxo

24 commenti:

  1. Le tue recensioni sono sempre tanto belle *-* come sempre, mi hai fatto venire voglia di leggere questo libro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah sono felice ^^ Grazie! Beh, buona lettura, aspetto di sapere come lo troverai ;)

      Elimina
  2. Bellissima recensione 😍
    Io non ho letto il Circo della notte - ma conto di recuperarlo prima o poi, anche solo per capire come mai è così amato - quindi non c'è il rischio che faccia paragoni o che venga delusa da Caraval perché non è alla sua altezza. Per quanto riguarda appunto Caraval, recensione dopo recensione mi sono fatta conquistare dalla sua ambientazione, meravigliosa e insidiosa allo stesso tempo, da questa caccia al tesoro, dai personaggi a cui, devo ammetterlo, un po' mi sono affezionata: voglio che Rossella e Tella abbiano una vita migliore, voglio conoscere i misteri di Julian e di Legend, voglio stare al fianco di Rossella in questo viaggio di crescita e scoperta di sé...insomma, se non si fosse capito, le vostre recensioni mi hanno assolutamente convinta e ora non vedo veramente l'ora di leggere Caraval!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Dory! Recupera assolutamente Il Circo della Notte perché è uno dei libri più belli in assoluto, se ami il genere fantasy. Anche Caraval è molto bello, ha una trama davvero complessa e intrigante, sicuramente ti piacerà ;)

      Elimina
  3. Non ho letto tutta le recensione perché voglio sapere meno cose possibili quando lo leggerò, ma quel poco che ho letto mi ha fatto venire ancora più voglia di leggerlo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, Valentina. Allora, appena puoi, tuffati in questa lettura e goditela tutta ;) A presto!

      Elimina
  4. Buonasera e buona domenica!

    Eccoci all'ultima tappa del review party. Ammetto di essermi divertita a scervellarmi sui diversi autori di cui avete seminato le citazioni (e spero di averli indovinati). Alla fine, dovrò ringraziare la Garber per aver scritto un romanzo che avesse una duplice funzione: far appassionare un pubblico così vasto e far nascere l'idea di una simile iniziativa, un nuovo modo e tutto particolare e originale di creare un giveaway, capace di tenere alto l'interesse. E anche le recensioni in cui mi son imbattuta non hanno deluso le mie aspettative: ritengo non ci sia cosa più bella del servirsi dei blog per agevolare lo scambio d'opinione in merito ai libri, condividendo passioni comuni e affini, oppure come tramite per far conoscere le diverse novità.
    Dal romanzo mi aspetto grandi cose: sorprese continue, eventi imprevedibili, indizi accattivanti e personaggi degni di rispetto, a cui possa appassionarmi e con cui possa creare un legame empatico.
    Personalmente non ho letto "Il Circo della notte" ma mi sono imbattuta in molte recensioni in cui veniva citato e con il quale venivano evidenziate delle analogie; oramai sono rimasta incuriosita anche da questo romanzo quindi prima o poi finirò per cimentarmi anche nella sua lettura.
    Adesso non mi resta che iniziare questo intrigante romanzo, farmi trasportare nel suo universo insidioso e labirintico, condividere il viaggio con Scarlet (o Rossella, che dir si voglia) alla ricerca di Tella, al fianco di Julian e al cospetto del misterioso Legend - già ho i miei sospetti su di lui.
    La presenza di una figura sconosciuta che detta le leggi di un gioco che diventa quasi una ragione di vita mi ricorda un po' l'entità dell'Occhio e del Quinto Cavaliere (dal film Now You See Me); devo dire che la rivelazione, alla fine, mi ha sorpreso tanto è stata inaspettata. Spero dunque che leggendo Caraval riesca ad ottenere lo stesso risultato: mantenere alta la guardia fino all'ultimo secondo, sospettando di tutti e di nessuno e, ciononostante, rimanere scioccata per la rivelazione finale.

    Ora comincia la vera avventura e... "Remember: is only a game".


    A presto,

    TB.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che splendido commento *-* Comunque sì, non ti resta a questo punto che immergerti in questa lettura, conoscere Rossella, Julian, Legend e tutto il mondo affascinante e pericoloso di Caraval. Sarà una bella esperienza, te lo assicuro ;) E non perderti nemmeno Il circo della notte, se puoi. Merita davvero di essere letto!

      Elimina
  5. Siete tutte così entusiaste di questo libro che toccherà leggerlo sicuramente! E poi un libro che sa stupire è sempre ben accetto!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, questo libro stupisce davvero. Ci sono così tanti misteri che sarà impossibile non lasciarsi coinvolgere! Buona lettura ;)

      Elimina
  6. Se viene addirittura paragonato al circo della notte allora questo romanzo merita davvero! wow|!
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono delle somiglianze nelle atmosfere ma, per me, non molte altre, anche perché Il circo della notte è assolutamente perfetto sotto tutti i punti di vista. Anche Caraval però è una bella storia, poi l'autrice è molto brava nel descrivere questo mondo intrigante, ma anche nell'usare uno stile particolareggiato, che ne accentua la bellezza. Scommetto che ti piacerà! ;)

      Elimina
  7. Recensione top! Adoro come le scrivi... Questo libro è perfetto per me *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Marco <3 Beh, se è perfetto per te non lasciartelo scappare! ;) Poi fammi sapere come l'hai trovato...

      Elimina
  8. Uffi! Ma solo io ancora non ho letto "Il circo della notte"? ç.ç desidero tanto leggerlo! ç.ç
    Le ambientazioni sono tutte intriganti e penso che per quanto la nonna possa averle "avvertite", solo provando possono capire e noi leggendo la loro storia.


    Fb: https://www.facebook.com/alessandra.nek.negri/posts/1856307067743585

    Twitter: https://twitter.com/AleNekPattzStew/status/927665890631528448

    Google+: https://plus.google.com/u/0/103694204427832904610/posts/EdbSsRiyMer

    Tumblr: http://alenekpattzstew.tumblr.com/post/167210232327/review-party-caraval-di-stephanie-garber

    Instagram: https://www.instagram.com/p/BbK7A5kH_Yo/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale, Il Circo della Notte è uno dei fantasy più belli in assoluto, se puoi recuperalo presto ;)
      Cmq è vero, per quanto la nonna metta in guardia le nipoti su Caraval, sarà un'esperienza che non potranno risparmiarsi e che le sorprenderà!

      Elimina
  9. Ok mi manca da leggere il circo della notte. Sono terribilmente indietro con delle letture, mi faccio catturare sempre da nuovi romanzi. Ma giuro che appena trovo il libro lo prendo U.U ma anche caraval andra subito nella Wl.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Il Circo della Notte è di qualche anno fa, io ho fatto i salti mortali per recuperarlo, ma poi ne hanno fatto una nuova edizione, quindi adesso dovresti trovarlo, senza problemi. Esiste anche in edizione economica! ;)

      Elimina
  10. Questa sicuramente è la recensione che trovo più intrigante tra tutte. Le parole sembrano scelte per attirare la curiosità del lettore! Complimenti Franci!

    CD uno dei miei autori preferiti <3 Avendo fatto lingue questi giochini sono facili xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, bene, bene, allora hai indovinato subito CD :P É anche uno dei miei autori preferiti <3
      Grazie per i complimenti, sei troppo gentile ^^

      Elimina
  11. Ho sempre sentito parlare benissimo del circo della notte e volevo leggerlo ma non riuscivo mai a trovarne una copia, poi per fortuna quest'anno la Rizzoli l'ha finalmente ristampato e quindi conto di recuperarlo il prima possibile. Leggendo la trama non mi sembra ci siano tutte queste somiglianze, forse solo il fatto di avere posti con "accessi limitati". Sono davvero molto curiosa di leggere Caraval e di come funziona il gioco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, adesso puoi trovarlo tranquillamente Il circo della notte ;) É bellissimo, non puoi non leggerlo!
      Con Caraval non ci ho trovato grandi somiglianze, le storie sono diversissime. Richiama un po' per le atmosfere circensi, la stravaganza, ma forse c'è più somiglianza con Il Paese delle Meraviglie, guarda..

      Elimina
  12. Non ho ancora letto Il Circo della Notte quindi non avrò problemi leggendo Caraval. Grazie alle vostre recensioni ho ancora più voglia di leggere questo libro *o*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti godrai sicuramente la lettura, sarà una bella esperienza, vedrai! ^^

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)