Recensioni

venerdì 20 ottobre 2017

Review Party: "La Ladra di Neve" di Danielle Paige

Buongiorno, miei cari lettori! ^^
Oggi vi parlo di un romanzo fantasy uscito da poco per la De Agostini. Si tratta de "La ladra di neve", una storia ricca di avventura e magia, che apprezzerete se siete amanti delle fiabe e dei retelling. Ringrazio Tania per avermi coinvolta nell'iniziativa e la De Agostini per avermi permesso di leggere il romanzo.

La Ladra di Neve
di Danielle Paige


Serie: Stealing Snow #1
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 437
Genere: fantasy, young adult, retelling
Editore: De Agostini (collana Le Gemme)
Data di pubblicazione: 17 Ottobre 2017


Snow vive nell’istituto psichiatrico di massima sicurezza di Whittaker da quando è solo una bambina. Ora ha sedici anni e un’unica certezza: lei non è pazza. È prigioniera. Lo sente nel suo cuore, nei suoi sogni, e ne è più che sicura quando guarda negli occhi Bale, il miglior compagno di sventure che le potesse capitare. Nel momento in cui Snow lo bacia, però, accade qualcosa di terribile: Bale cade in stato catatonico e scompare all’interno di uno specchio stregato. Senza di lui Snow non ha più certezze, né motivi per restare. Aiutata da un’amica, fugge dalla sua prigione. Più veloce che può, più lontano che può, oltre i cancelli dell’ospedale. Qui incontra Jagger, un ragazzo misterioso che promette di aiutarla a salvare Bale. Snow accetta di seguirlo e in quell’istante il mondo attorno a lei cambia. Sotto i suoi piedi il terreno si trasforma in ghiaccio, e tutto diventa neve e magia. Jagger l’ha portata ad Algid, un regno incantato sul cui trono siede un tiranno sanguinario. Così, in un mondo condannato a un eterno inverno, Snow si troverà a combattere per l’amore e la giustizia. Diventerà ladra, strega e spia, disposta a tutto pur di trovare una risposta alla domanda che più la spaventa: chi è lei davvero?

<<"Sì, Snow, in te si nasconde un grande dono. Puoi controllare l'inverno e dominare il gelo, il ghiaccio e la neve. Sei l'erede al trono, colei che è destinata a privare il re del suo potere... o a elevarlo ad altezze ancora maggiori. Solo tu puoi scegliere la tua strada">>.

Tra le novità di questo mese ricchissimo, potete trovare in libreria La ladra di neve, un romanzo dalle bellissime atmosfere invernali, una fiaba moderna e affascinante, a metà tra Frozen e Alice nel Paese delle Meraviglie. Ero un po' scettica quando ho iniziato la lettura. Non avevo chissà quali aspettative, ma speravo in un romanzo con uno stile più complesso, invece mi è sembrato quasi di leggere un middle-grade. La cosa però non mi ha turbata più di tanto (anche perché è un genere che adoro) e ho cercato di godermi il più possibile la lettura. Ho una grande passione per i retelling e non avevo ancora letto nulla ispirato alla fiaba "La regina delle nevi" di Hans Christian Andersen, è stata una bella novità, che ha reso la lettura ancora più interessante.
Il romanzo può essere suddiviso in tre parti, essenzialmente. Nella prima parte la protagonista Snow è rinchiusa in un istituto psichiatrico, dopo aver cercato di entrare in uno specchio, procurandosi varie ferite che le hanno lasciato indelebili cicatrici. Snow da allora si convince di essere pazza, trascorre le sue giornate ad ingerire pillole che contrastano ogni suo umore, cercando soprattutto di contenere la rabbia che le bolle dentro, una rabbia che, se liberata, potrebbe diventare molto pericolosa. Nell'istituto non ha amici, ma con Bale sente di avere un rapporto speciale. Lui è l'amore della sua vita, la comprende come nessun altro, disposto sempre a starle accanto e a sostenerla. Il giorno in cui si scambiano il primo bacio, però, accade qualcosa di sconvolgente e la stessa Snow faticherà a riconoscersi.
Ma, come un sogno, entrerà nella sua vita Jagger, un ragazzo bello e misterioso che la costringerà a fuggire e ad abbracciare quello che è il suo vero destino. Snow, dopo la scomparsa di Bale, non ci pensa due volte a fare il necessario per riportarlo indietro e seguirà Jagger attraverso un portale che la condurrà ad Algid. Si tratta di un regno fantastico, in cui esiste la magia, ma governato da un re crudele che ha congelato ogni cosa. Snow scoprirà di essere la principessa di questo regno innevato e di avere dentro di sé dei poteri che ancora non è capace di controllare. E poi esiste una profezia che parla di lei e prevede che uccida il malvagio sovrano e ne prenda il posto, oppure che gli ceda i suoi poteri. Snow è scioccata dalle tante rivelazioni, ma sente davvero di avere un potere che va al di là della sua comprensione. Con il tempo e con l'aiuto di vari personaggi, riuscirà a gestirlo, fino ad averne il completo controllo. Ma sono tanti i pericoli che si troverà ad affrontare lungo la strada per portare a compimento la sua missione e salvare il suo amato. E le sorprese non sono ancora finite... La Ladra di neve si è rivelato un romanzo particolarmente intrigante, nel complesso. A lettura conclusa ero davvero impressionata dal viaggio che l'autrice mi aveva concesso di fare. Nella seconda parte della storia troviamo Snow alle prese con l'allenamento per prendere dimestichezza con il suo potere, ma conosciamo anche quelli che saranno i suoi compagni d'avventura nel romanzo. In un primo momento, la Strega del Fiume, affascinante e saggia creatura d'acqua, che le salverà la vita, insegnandole per prima a controllare il suo potere.
Poi Gerde e Kai con i quali stringerà una speciale amicizia. Kai, in particolar modo, riuscirà a provocarle degli inaspettati batticuori, nonostante il carattere burbero e scontroso. Infine, ritroverà Jagger, che scoprirà essere un ladro, e la porterà nella sua dimora, dove insieme ad altre ladre, che si dilettano con la magia per affrontare le loro quotidiane battaglie, la renderanno una di loro e le insegneranno ciò che serve e che ancora non sa. Il tutto per portare a compimento la profezia e salvare Algid dai piani catastrofici di Lazar. E qui si arriva velocemente all'ultima parte del romanzo, quella che ho preferito, la parte più movimentata e sorprendente, che tra scene di combattimento, incantesimi e nuove rivelazioni, vi condurrà verso un finale che vi farà reclamare a gran voce il seguito. Snow è una ragazza che ha avuto solo delusioni dalla vita, l'unico su cui ha sempre potuto contare è Bale. Ecco perché farà di tutto per salvarlo dalle grinfie di re Lazar, per riportarlo indietro. Ho apprezzato questo suo lato coraggioso, che non si lascia facilmente intimidire da chi ha più potere di lei, ma lo stesso non posso dire della sua coerenza, perché lascerà che il suo cuore batta anche per Kai e per Jagger, sebbene siano dei sentimenti che sembra spesso non comprendere. Quello che sicuramente mi ha colpita di più, tra i vari pretendenti, è Jagger, ladro che, tra regole e misteri, non mostra mai il suo vero volto, ma che verso Snow ha una totale devozione. Inutile dire che sono #TeamJagger e che spero in un'evoluzione di questa storia, nel prossimo libro. Mi sono piaciuti anche molti altri personaggi che, nonostante abbiano fatto delle comparse brevi, ho trovato ben caratterizzati. Quello che forse andava approfondito un po' meglio era re Lazar, il cattivo per eccellenza della storia, che sembra abbia un potere immenso e piani crudeli, ma che viene trattato un po' frettolosamente e solo nell'ultima parte del romanzo. Stessa cosa la madre di Snow, che fa una rapida apparizione giusto per mettere tutto ancora più in subbuglio, un personaggio chiave che ha avuto troppo poco spazio, secondo me.
Non siamo di fronte ad un romanzo epico, ma La ladra di neve è comunque una bella storia, che mi ha tenuto buona compagnia e mi ha fatto sognare con le sue splendide ambientazioni e le sue atmosfere fiabesche. C'è un notevole miglioramento nel ritmo della storia, dalla prima parte all'ultima e lo stile è semplice e scorrevole. Succedono così tante cose che non avrete il tempo di annoiarvi. Ho notato riferimenti a varie fiabe famose, cosa che mi ha particolarmente esaltata, e Snow ricorda un po' Elsa di Frozen, con il suo potere di creare qualsiasi cosa con la neve. Ha un potere veramente immenso e  sono curiosa di scoprirlo ancora di più. A parte, come vi dicevo, alcuni momenti  di incoerenza del suo personaggio, alla fine mi ci sono affezionata e sono sicura che abbia molto altro in serbo per noi. Una storia originale, avventurosa e con piacevoli colpi di scena. La ladra di neve si becca un bel 4 e spero vivamente di non dovere aspettare molto per leggere il seguito.

Voto: 4 tazzine! Un romanzo ricco di avventura e magia. Da leggere sotto una bella coperta calda.

CALENDARIO REVIEW PARTY
Ed ecco il calendario con le tappe di questo bel Review Party, in cui potrete trovare opinioni ed estratti de La Ladra di Neve ;) 

17 Ottobre - My Crea Bookish Kingdom (http://angeltany.blogspot.it/
 Il tempo dei libri (https://iltempodeilibri.blogspot.it/

18 Ottobre - La Cercatrice di Storie (http://cercatricedistorie.blogspot.it/

19 Ottobre - We Found Wonderland in Books (http://wefoundwonderlandinbooks.blogspot.it

20 Ottobre - Coffee&Books (http://coffeeandbooksgirl.blogspot.it/


A presto!
xoxo

2 commenti:

  1. Spero di leggerlo presto! Mi hai incuriosito molto ;)

    RispondiElimina
  2. Finora sei quella a cui è piaciuto di più!
    Il seguito arriverà in USA nel 2019, ma ci sono delle novelle prequel di alcuni personaggi secondari che si possono leggere nel mentre:)

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)