Recensioni

sabato 9 settembre 2017

Recensione: "L'ultima notte al mondo" di Bianca Marconero

Buongiorno, miei cari lettori! ^^
Continuo con il recupero delle recensioni dei libri letti questa estate :) Sicuramente, una delle migliori letture è stato il nuovo romanzo di Bianca Marconero, "L'ultima notte al mondo", una storia intensa e romantica, capace di catturarti dal primo istante. La Marconero è tra le autrici italiane che preferisco, ogni volta che esce un suo romanzo, desidero ardentemente leggerlo. Per L'ultima notte al mondo ho fatto letteralmentei salti di gioia e l'ho letto con tutto il trasporto possibile. Mi sono innamorata di Marco e Marianna, due personaggi veramente speciali, capaci di regalare immense emozioni. Grazie Bianca per questo splendido romanzo. Non smettere mai di essere ciò che sei <3

Quante volte ci si può innamorare della stessa persona?

L'ultima notte al mondo
di Bianca Marconero


Prezzo: 5,90 euro
Pagine: 448
Genere: contemporary romance
Editore: Newton&Compton (collana Gli Insuperabili)
Data di pubblicazione: 29 Giugno 2017



Marco Bertani ha ventitré anni, alle spalle un'adolescenza tutt'altro che semplice e davanti a sé un futuro nel quale potrà contare solo su se stesso. Un giorno inaspettatamente si imbatte in Marianna Visconti, ex compagna del liceo e amore non corrisposto della sua vita. I loro mondi non potrebbero essere più lontani: Marianna, dopo aver studiato negli Stati Uniti, sta facendo pratica legale presso il prestigioso studio di un amico di famiglia, mentre Marco sbarca il lunario lavorando come operatore per una rete televisiva locale. Quando però le viene prospettata l'occasione di condurre un programma ideato proprio da lui, Marianna decide di accettare la sfida, convinta che cosi potrà dimostrare a Luca, il fidanzato con cui è in crisi, di cosa è capace: lei e Marco si troveranno quindi a lavorare gomito a gomito e scopriranno di non essere poi così diversi come credevano... E non finisce qui: tra le pagine del prequel, "Ed ero contentissimo", in coda a questo volume, scoprirete un Marco adolescente sui banchi di scuola.

<<Penso che se c'è una persona al mondo da cui ha senso tornare non una volta ma mille, quella sei tu>>

Mi sento sempre immensamente onorata ogni volta che ho la possibilità leggere un romanzo di Bianca Marconero. Questa autrice ha ormai da un pezzo conquistato il mio cuore, da quando un altro Marco - Cinquedraghi - bullo romantico per eccellenza, diventava re di giovani cavalieri moderni. Qui siamo in un ambito completamente diverso e il protagonista, Marco Bertani, è un ragazzo brillante e affascinante, alle prese con il suo primo amore. Marco lavora per un'emittente televisiva locale e, un giorno, in procinto di dedicarsi ad un programma tutto suo, incontra l'ex compagna di liceo Marianna Visconti, la ragazza che da dieci anni è un po' la sua ossessione. Bella e ricca, Marianna ha davanti a sé un futuro radioso, il migliore che il padre le possa assicurare. Ma lei vuol fare nuove esperienze, correre dei rischi, nel tentativo di attirare l'attenzione di Luca, suo eterno amore. Così si ritrova a prendere parte al progetto di Marco, autore di una trasmissione dedicata al sociale. L'idea di lavorare con il ragazzo che al liceo ha infranto cuori e regole non la entusiasma per niente, ma non ha intenzione di rinunciare a quella che per lei è una vera e propria sfida, oltre che un modo per riconquistare il suo Luca. Così si impegna a fondo nel progetto, dimostrando che in lei c'è molto di più, un animo sensibile e altruista che in pochi conoscono. Marco è profondamente colpito da lei e si rende conto, standole accanto, di provare ancora qualcosa, di non averla mai dimenticata in tutti quegli anni, per quanto ci abbia provato. 
Lavorare insieme li porterà a rivalutarsi a vicenda, a conoscersi a fondo, a diventare amici in una maniera unica e speciale, al punto da non poter più fare a meno l'uno dell'altra. Per Marco sarà solo in parte una sorpresa provare così tante emozioni durante questa vicinanza, ma per Marianna sarà tutto completamente nuovo e inaspettato, perché lei ha sempre avuto solo Luca in mente e non riesce ad accettare che i suoi pensieri si concentrino anche su Marco, sui suoi occhi verdi, sulle sue spalle larghe, sulle sue labbra e su tutto ciò che lo riguarda. Eppure, un sentimento inspiegabile si farà spazio nel suo cuore, mettendolo in confusione e facendola dubitare di ogni certezza, persino di se stessa. Il problema con Marco, però, è che nessuno ha mai avuto fiducia in lui fino in fondo e persino per Marianna sarà difficile credere che quel ragazzo che la fa tentennare sia il ragazzo giusto per lei. Forse non è disposta a correre davvero dei rischi, forse non è disposta a lasciarsi andare quanto vorrebbe. Lei vive in un mondo artefatto e perfetto, vive di apparenze e inganni, circondata da bugie. I suoi occhi non vedono, finché Marco non l'aiuta a vedere, ad andare oltre quelle apparenze, oltre i pregiudizi e tutte quelle convenzioni che, lo sa bene, le stanno strette. Lui è un ragazzo generoso, pieno di sogni e speranze, un bravo ragazzo che si nasconde dietro una facciata da poco di buono. Non desidera altro che riscattarsi da quell'immagine, solo per far colpo su Marianna, ma ci sono cose che è meglio tacere, lasciando che sia qualcun altro a rivelarle. O che magari sia il destino stesso a fare il suo gioco. Ma quanto converrà avere ancora segreti? Per quanto ancora riusciranno a tenersi tutto dentro? Solo quando troveranno il coraggio di essere completamente sinceri, tutto acquisterà un significato nuovo, ogni pezzo andrà al posto giusto e quella che sembrava una storia impossibile diventerà finalmente reale. 
L'ultima notte al mondo è una storia romantica e ironica, nel pieno stile della Marconero che abbiamo imparato a conoscere e apprezzare. Un amore intenso e sofferto, quello da lei narrato, fatto di tappe fondamentali in cui approdare, crescere, comprendere. Ci si affeziona subito ai protagonisti, che non mancano di rivelarsi a noi con pregi e difetti. Marco non è un principe della fiabe, ma è leale fino all'estremo, disposto a prendersi le tempeste al posto di chi ama. E Marianna è fondamentalmente una persona sola, ancorata a delle certezze che non sono altro che illusioni. Inevitabile non sentirli vicini, immedesimarsi nei loro problemi, nei loro casini irrisolti, nei loro caratteri orgogliosi. Un cammino fatto di alti e bassi, quello che si ritroveranno ad affrontare, di momenti magici e di altri più complessi. Due ragazzi profondamente diversi che, in fondo in fondo, così diversi non sono. Bianca Marconero ha dato vita a due personaggi indimenticabili che faranno del loro meglio per contrastare gelosie e amarezze, per poi scoprirsi più legati che mai, stretti da un desiderio necessario e inesplorato. Certo, l'autrice ci immergerà come sempre nell'angst più implacabile, portandoci a soffrire le stesse pene dei suoi personaggi, ma ci riserverà anche tante gioie, momenti preziosi che ci ripagheranno di tutto. Ho amato ogni parola di questa lettura, inclusa la novella "Ed ero contentissimo", che troverete alla fine del romanzo. La Marconero sa bene come arrivare al cuore del lettore, ha un potere straordinario e ne dispone al meglio. Vi consiglio di leggere questo romanzo, di lasciarvi conquistare dalla bravura di un'autrice italiana immensa, dalla sua storia perfetta, accompagnata dai testi suggestivi delle canzoni di Tiziano Ferro e ambientata nella bellissima Bologna. Vi auguro di sentire quell'emozione indescrivibile che solo romanzi di questa portata regalano.

Voto: 5 tazzine. Una storia d'amore unica, raccontata con grande stile.

A presto!
xoxo

4 commenti:

  1. Non ho ancora letto nulla di Bianca, credo proprio che dopo aver letto la tua recensione sia arrivato il momento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì, devi leggerla! Lei è bravissima, una delle migliori in assoluto. Te ne renderai conto non appena la leggerai e poi non potrai più farne a meno <3

      Elimina
  2. Risposte
    1. Te lo auguro! Questo romanzo è tanto AMORE *_*

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)