Recensioni

martedì 9 giugno 2015

Review Tour #6 - "Un giorno perfetto per innamorarsi" di Anna Premoli


Rieccomi, carissimi lettori! ^^
Oggi mi trovo a partecipare al fantastico Review Tour del romanzo di Anna Premoli "Un giorno perfetto per innamorarsi", uscito, per Newton & Compton, il 4 Giugno. Sono davvero contenta di prendere parte all'iniziativa e ringrazio Susi di Bookish Advisor per avermi coinvolta. Ero titubante, perché non avevo mai letto nulla dell'autrice, ma dato che volevo farlo da tempo, alla fine ho accettato. E poi, mi è bastato leggere la sinossi del romanzo per lasciarmi totalmente conquistare. 
Il Review Tour è un tour promozionale in cui i blogger partecipanti recensiscono il romanzo e lo presentano. In questo tour è prevista anche la rivelazione del 2 capitolo del romanzo. Per leggerlo tutto, vi basterà seguire tutte le tappe secondo l'ordine del calendario. Sul sito della casa editrice, è possibile leggere, invece, il prologo e il primo capitolo. Li trovate QUI.

Un giorno perfetto per innamorarsi
di Anna Premoli


Prezzo cartaceo: 9,90 euro
Prezzo ebook: 4,99 euro
Pagine: 320
Genere: romance, chick-lit
Editore: Newton & Compton
Data di pubblicazione: 4 Giugno 2015



E se un fastidioso trasferimento di lavoro nascondesse un inaspettato e piacevolissimo regalo? Kayla Davis è una donna “metropolitana”. Di New York ama tutto: il traffico, il caos, le folle. Nota per il suo sarcasmo e le sue relazioni mordi e fuggi, Kayla aspira a diventare un’affermata giornalista. Anche se al momento si accontenta di scrivere recensioni sui posti più alla moda della città. L’occasione di fare il salto arriva quando il suo capo decide di mandarla in una sperduta cittadina dell’Arkansas, per preparare un pezzo di rilievo nazionale su un argomento del tutto particolare... Kayla coglie al volo la proposta e, abbandonata l’amata New York, prova a inserirsi nella vita di Heber Springs. L’impatto non è dei migliori: le sue scarpe tacco dodici, preferibilmente blu elettrico, mal tollerano le polverose zone dell’America del Sud, il suo temperamento frenetico mal si adegua alla calma di un posto dove tutti si conoscono. Ma soprattutto, Kayla non pensava di dover fare i conti con la comparsa di Greyson Moir. Ce la farà Kayla a dimostrare quanto vale?


Non avevo idea che Anna Premoli mi sarebbe piaciuta tanto e, invece, mi è bastato leggere un paio di capitoli per innamorarmi completamente del suo stile. Io ho una passione smodata per le commedie romantiche e Un giorno perfetto per innamorarsi è una di quelle che non puoi fare a meno di amare.
Anna Premoli diverte e lo fa in una maniera tanto naturale da farmi domandare come mai non l'abbia letta prima! Questo genere di romanzi è quello che ci vuole quando hai bisogno di un'iniezione di buon umore, è l'antidepressivo perfetto. Con uno stile ironico e sofisticato, Un giorno perfetto per innamorarsi è la lettura che non può assolutamente mancare nella vostra estate.
La storia che ci regala Anna Premoli è quella di Kayla, una giovane giornalista che ama la vita mondana ma che desidera, neanche troppo segretamente, fare il salto di qualità, abbandonare gli articoli in cui parla di locali, cocktail e serate modé, per dedicarsi a qualcosa di più serio. Il suo capo sembra tenere particolarmente ad un argomento di interesse ambientale e decide così di assegnare proprio a Kayla il compito di indagare, ma dovrà trasferirsi in Arkansas, nella piccola città di campagna in cui vive una vecchia zia. Kayla non è entusiasta all'idea del trasferimento, ama troppo New York per lasciarla, ma si tratta solo di qualche mese e, nel frattempo, potrà curare da lì una nuova e ironica rubrica che ha come protagonista proprio lei, ragazza di città alle prese con la vita rurale. Ma sin dal suo arrivo a Heber Springs, Kayla intuisce che le cose non saranno affatto semplici per lei, soprattutto dopo aver conosciuto Greyson Moir, un uomo molto affascinante, anche se di aspetto rude e poco curato, che sembra sapere tutto di tutti e avere una soluzione ad ogni problema. Inutile dirvi che tra loro non sarà subito amore, non avendo praticamente nulla in comune. Ho trovato strepitoso come l'autrice sia stata in grado di rendere tanto diversi i due protagonisti, scatenando una serie di gag ed equivoci davvero esilaranti. Kayla è una donna pratica e diretta, che mal si sposa con la tradizionalità di Heber Springs o con il fatto che in un paese tanto piccolo ogni abitante sa chi sei e cosa fai. La zia è una simpatica ottantenne che porta i capelli blu e che sbandiera senza pudore il suo passato da donna frivola, ma ciò non basta a mettere Kayla a suo agio, a non farla sentire in imbarazzo in mezzo a tutta quella gente pittoresca. Come se non bastasse, le sue figuracce aumentano di giorno in giorno, anche se lei preferisce dare tutte le colpe a Greyson, quell'uomo che, sin dal loro primo incontro, non fa che tormentarla, non solo nei pensieri. Lei non ha nessun secondo fine con lui, sebbene lo trovi attraente, perché non desidera ciò che desiderano le altre donne. Si definisce una "killer di ideali romantici", ama provocare, non vuole impegnarsi. Greyson è, invece, il tipico bravo ragazzo, dolce, leale, onorevole. Uno di cui innamorarsi e con cui costruire qualcosa di duraturo. 
Sono davvero all'opposto Kayla e Greyson. Eppure, c'è qualcosa che li accomuna, un modo di scherzare affine e un'astinenza forzata dalle relazioni che entrambi si sono imposti, lui per non rischiare di soffrire come gli è successo in passato e lei per evitare di complicare le cose con un uomo che non ha intenzione di prendere in giro e dal quale presto dovrà separarsi. Sin dal primo incontro si inizia a percepire una forte tensione sessuale tra i due, che li porterà a scontrarsi con troppa veemenza, segno dell'attrazione che provano e del desiderio represso che vorrebbero poter liberare. Greyson è completamente diverso dagli uomini a cui Kayla è abituata ed è proprio la sua serietà ad attrarla in un modo che non comprende e la spaventa, costringendola a cercarlo sempre, nonostante dovrebbe tenersene alla larga. Lei è una che vive con superficialità le relazioni, segnata dalla mancanza di rapporto col padre, e nasconde le sue insicurezze dietro il sarcasmo. Ma Greyson rappresenta così tanto una novità per Kayla che resistergli sarà quasi impossibile, quasi doloroso. Lui non vuole ritrovarsi con il cuore spezzato e Kayla vorrebbe convertirlo al sesso come divertimento, tutto pur di mettere fine a quella tensione tra loro! Sembra non esserci una soluzione, i loro intenti sono inconciliabili. Fin quando a Greyson non viene in mente un piano diabolico e perfetto per fare innamorare la riluttante Kayla... Riuscirà Kayla a tornare a New York con la solita spensieratezza o qualcosa - meglio dire qualcuno - l'avrà cambiata?
Nonostante alcuni personaggi e alcune scene tipicamente da cliché, questo romanzo è riuscito a farsi apprezzare e mi ha ricordato in molte occasioni le commedie americane che tanto amo guardare in TV. Il romanzo è talmente ben strutturato che ho proprio avuto l'impressione di avere davanti agli occhi un film. I dialoghi, le descrizioni, ogni minimo dettaglio non ha fatto altro che conferire ineccepibilità al romanzo, che si inserisce con orgoglio in un genere deliziosamente irresistibile.
Kayla è davvero un personaggio sorprendente, una newyorkese doc, amante della bella vita e dello shopping, che, alle prese con un contesto come quello del piccolo e remoto paesino, non può che assicurare divertimento al lettore. Soprattutto se non riesce a rinunciare al suo tacco 12 e al suo charme anche nelle situazioni più umilianti. Ho amato la sua autoironia e il suo modo di essere se stessa fino in fondo, una donna sicura di sé, che non intende cambiare per nessun uomo, ma che è disposta, semmai, a smussare qualche angolo. La Premoli ha tracciato sicuramente una donna forte e indipendente, una di quella in cui parecchie lettrici ameranno immedesimarsi e, dimostrando che non tutte le donne, per amore, si convertirebbero alle smielature. E questo lato tanto sicuro di Kayla è ciò che più manda in tilt il morigerato Greyson, campione di autocontrollo e buone maniere. E non solo lui! Kayla è una boccata d'aria fresca per tutta Heber Springs, che dopo il suo arrivo darà spazio a delle novità che, senza il suo intervento, non avrebbero mai preso in considerazione. Ho follemente adorato il confronto tra due realtà tanto diverse, la vita "metropolitana" e quella di campagna, che l'autrice è riuscita a tracciare con accortezza, grazie ad una protagonista che slitta da una all'altra, mettendone in risalto le diversità e reciproci pregi e difetti. Lo stile della Premoli è decisamente impeccabile, tra battute ironiche, situazioni comiche e simpatici personaggi, riesce sempre a mantenere viva l'attenzione, a deliziare il lettore, a farlo rilassare. Questa lettura ha avuto un effetto inaspettato su di me, ed è di sicuro un'esperienza che intendo ripetere!

Voto: 4,5 tazzine! Un romanzo che fa morire dal ridere, una lettura perfetta per l'estate!


E, adesso, eccovi l'ultimo estratto di questo fantastico tour, ovvero il finale del secondo capitolo di "Un giorno per innamorarsi"!

Estratto N° 6

L’atmosfera, scherzosa e leggera fino a un secondo prima, di colpo è diventata strana. Non pensavo che un tipo come lui fosse disposto a mettersi a nudo, metaforicamente parlando… «Credo che la mia amica stia vivendo qualcosa di simile», ammetto a bassa voce. «E secondo te durerà?», mi chiede serio, voltandosi verso di me. «O è solo l’illusione di un momento?». Questa almeno è una domanda facile. «Durerà. Mi ci giocherei le gambe». «Incluse le scarpe?», prova a scherzare per risollevare l’umore di entrambi. «Certo, scarpe incluse! È proprio per quello che puoi crederci», affermo decisa. «Le scarpe sono sacre, a quanto pare…». «Più delle mucche in India. Be’, Greyson, conoscerti è stato se non altro interessante. Direi che siamo entrambi d’accordo che non frequentarci troppo sia la cosa più saggia da fare, per cui… a presto, ma non tanto presto?», gli propongo e gli do la mano per suggellare il patto. Lui l’afferra e poi si blocca, quasi indeciso se lasciarmi andare. Non diceva che era meglio non approfondire la conoscenza? Ritraggo la mano con uno scatto esasperato, sperando di non apparire ancora più squilibrata di quanto già non gli sia sembrata oggi. Mi rendo conto che è dura, ma al peggio non c’è limite. Apro la porta della macchina ed esco con tale velocità da non sentire l’avvertimento di Greyson. «Attenzione alla… altezza», conclude dopo aver sentito un tonfo. Si sporge oltre il mio sedile per assicurarsi che io sia ancora viva. Per la cronaca, a malapena. «Ti direi che evitare le scarpe con il tacco alto potrebbe salvarti da situazioni simili…», ride mentre mi osserva lottare per alzarmi da terra, nel tentativo vano di salvare quel pochissimo amor proprio rimasto. Spero si rigeneri dal nulla, perché in una sola giornata devo aver fatto fuori la scorta di un mese. «Me lo diresti, ma…?», domando, spolverando il mio sedere dolorante. «Ma mi sembrerebbe di vincere facile», conclude scoppiando a ridere. Afferro la borsa, anche quella per terra, e cerco di incamminarmi lungo il sentiero che conduce verso casa della zia Jill, senza zoppicare troppo. Prima di andarmene, mi giro un’ultima volta verso la macchina. «Tu, Greyson, non sei affatto un gentiluomo! E non farti illusioni in proposito!». Lo sento ridere forte e chiaro, prima di mettere in moto e andarsene.


Vi ricordo che per leggere tutto il secondo capitolo non dovete fare altro che seguire ogni tappa del CALENDARIO!

4 GiugnoBookish Advisor
7 GiugnoBeira's Heart
9 Giugno: Coffee&Books



A presto!
xoxo

4 commenti:

  1. Mi ripeto ancora per l'ennesima volta, mi state incuriosendo un sacco con questo romanzo. E giuro che non me lo sarei aspettato, non so bene perché.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Gio, nemmeno io mi aspettavo mi avrebbe preso così tanto, invece ho scoperto che è un romanzo carinissimo e l'autrice è davvero brava! Ti consiglio di leggerla ;)

      Elimina
  2. anche io l'ho trovato proprio carino e divertente! Bravissima l'autrice, come sempre,anzi di più

    RispondiElimina
  3. questo è stato forse il libro che ho più preferito della Premoli un'altra autrice italiana che mi piace molto

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)