Recensioni

mercoledì 9 luglio 2014

Recensione: "Seduzione deliziosa" di Tara Sivec

Eccomi con un'altra recensione per voi! 
Ho letto nel giro di una giornata in cui volevo letteralmente staccare la spina e divertirmi da morire, il romanzo di Tara Sivec, "Seduzione deliziosa", una commedia romantica veramente sopra le righe. Esilarante, spiazzante, spassoso. Questo romanzo mi ha risollevato di parecchio l'umore (mi devo ancora riprendere dalla lettura de La corona di mezzanotte). Eppure, mi sento di darvi un avvertimento: Seduzione deliziosa è parecchio esplicito, spudorato, comicamente osceno. Io l'ho trovato adorabile in alcuni momenti, un po' troppo sfrontato in altri. E' una lettura leggera, senza pretese, se non quella di fare divertire...

Seduzione deliziosa
di Tara Sivec



Titolo originale: Seduction and Snacks
Serie: Chocolate Lovers #1
Prezzo: 10,00 euro
Pagine: 345
Editore: Leggereditore




Claire è una mamma single: fa la barista e aiuta la sua migliore amica a vendere sex toy, ma spera di riuscire presto a mettere su una pasticceria tutta sua per dare un futuro migliore al suo pestifero figlioletto, frutto di una notte d’amore con uno sconosciuto durante una festa universitaria. Era stata proprio lei a scappare la mattina dopo, senza lasciargli neppure il nome, perché il suo obiettivo era solo perdere la verginità... ma non rimanere incinta! Il “donatore di sperma” era stato impossibile da rintracciare, fino a quando, cinque anni dopo, Claire lo riconosce seduto proprio al bancone del suo bar: cosa fare adesso (a parte lasciarsi cadere dalle mani un vassoio pieno di ordinazioni)? Questa volta Claire ha tutte le intenzioni di farsi ricordare. E non importa se di mezzo c’è il riconoscimento di una paternità, smagliature post-gravidanza e ingestibili crisi di panico... Anche una storia così può finire con un “e vissero felici e contenti”: basta forzare un po’ la mano al destino e puntare sul profumo del cioccolato.

<<Dovevo solo cercarlo. Chi diavolo avrebbe mai regalato la propria verginità a un uomo senza neanche preoccuparsi di chiedergli il nome?
Ah, certo: io.>>

Seduzione deliziosa è il romanzo d'esordio della giovane Tara Sivec, un romanzo che mi è stato consigliato da un'amica blogger e che mi sono divertita moltissimo a leggere. Anzi, credo sia riduttivo usare questa affermazione, perché, letteralmente, mi sono sganasciata dalle risate. Questo romanzo è così ricco di situazioni esilaranti, che rasentano talvolta l'assurdo, che non puoi fare a meno di amarlo. E sebbene non sia perfetto - no, non lo è per niente - mi ha aiutato a rilassarmi per qualche ora, ad allontanare i brutti pensieri e a considerare che sì, ogni tanto libri del genere ci vogliono proprio. Tara Sivec è un'autrice molto ironica, la sua è un'ironia forte, pungente, che ti spinge, che ti costringe a sorridere. La narrazione è sempre concentrata su questo obiettivo, far ridere il lettore, tant'è che nella seconda parte del romanzo ho avuto l'impressione che l'autrice abbia forzato ancora di più la mano, rendendo la lettura un po' meno fluida e spontanea. Ma questa impressione non toglie nulla al fatto che questa serie sia davvero uno spasso! 
Seduzione deliziosa è una commedia romantica senza tabù. Si parla di sesso (tanto), si dicono parolacce (tante), ci si ubriaca e ci si diverte come ragazzini, anche se si è genitori e si hanno delle responsabilità impellenti. Eppure non ci sono regole in questo romanzo, perché ogni cosa che pensate sia giusta è ribaltata, viene resa quasi paradossale dall'autrice che volutamente intende spingere il lettore all'ilarità. La storia raccontata è una storia banalissima, ma ci sono così tanti imprevisti, equivoci e situazioni tragicomiche che quasi non ve ne rendete conto e vi sembrerà di leggere il romanzo più forte del mondo.
Claire è una ragazza che ama divertirsi. Una sera, durante una festa al college, ubriaca persa, decide di perdere la verginità con una ragazzo molto sexy con cui si è divertita a giocare a Birra Pong e a parlare di film. I due sembrano avere molto in comune, ma dopo quella notte lei uscirà dalla sua vita, perché, in realtà, non voleva altro che una notte di sesso per divertirsi. Il divertimento diventa tragedia quando scopre di essere rimasta incinta proprio di quel ragazzo di cui non conosce nemmeno il nome e così decide di cercarlo, ma sarà tutto vano, non riuscirà più a rintracciarlo. Nel frattempo, anche lui, Carter, è alla ricerca di quella stupenda ragazza con cui ha passato una notte incredibile. Peccato che non sappia il suo nome, ma conosca solo... il suo odore. Odore di cioccolato. Per cinque anni Carter e Claire si cercheranno, senza mai trovarsi. Lei crescerà il bambino con l'aiuto del padre - un tipo che incute timore solo a nominarlo - e della coppia di amici Liz e Jim. Ma non smette mai di chiedersi come sarebbe poter trovare il padre di suo figlio, il ragazzo a cui ancora pensa. Carter, invece, arriva a pensare che lei sia solo un sogno, una sua fantasia.. d'altronde, quella sera, era ubriaco fradicio. 
Il destino, come è giusto che sia, ci metterà lo zampino e qui, signore e signori, cominceranno gli spassi! Carter, per lavoro, si trasferirà nella città di Claire. Lei, intanto, sta aprendo con l'amica un'attività, un negozio di sex toys e dolci che, a detta dell'amica, dovrebbe farle diventare ricchissime. Inutile dirvi quanto l'autrice abbia giocato su questi elementi e anche quanto abbia potuto ridere durante la prima parte del romanzo. Vi giuro, non avevo mai riso tanto in tutta la mia vita. I protagonisti sono una banda di matti, ma il più comico di tutti è il piccoletto, il figlio di Claire, Gavin. Oh, lui sì che vi farà morire dal ridere! Ha soltanto quattro anni e mezzo ma è molto più sveglio della sua età, parla in continuazione, dice un mucchio di cose senza senso e altre fin troppo sensate. Conosce più parolacce dei grandi e ha la mania di fare domande imbarazzanti. Ma sa essere anche tanto dolce, quando vuole. E' un piccolo demonietto travestito da angelo. Quando, finalmente, Claire e Carter si ritroveranno, tra loro saranno scintille. Presi alla sprovvista da un'attrazione incontrollabile, desidereranno recuperare il tempo perso e perdonarsi a vicenda per come sono andate le cose cinque anni prima. Ma adesso le cose sono molto cambiate. Non sono più due ragazzi spensierati e un po' folli, adesso sono genitori e dovranno sopravvivere a questa dura realtà. Dovranno sopravvivere a quel terremoto di figlio che hanno messo al mondo :P
Claire e Carter mi sono piaciuti abbastanza, specialmente Carter, che mostra davvero un miglioramento nel tempo e fa di tutto per dimostrarsi un buon padre e meritarsi Claire e Gavin, la sua famiglia "all'improvviso". E' premuroso, dolce e... irresistibile. Sa come far perdere la testa a Claire e, sicuramente, anche alle lettrici. In Claire non ho notato molti cambiamenti. L'essere diventata madre non l'ha resa diversa, anche se il peso delle responsabilità lo sente, eccome! In più, ha un'attività da portare avanti e degli amici fuori di testa da tenere sotto controllo. Ma la più folle, alla fine, è forse proprio lei, che non sarà in grado di tenere i nervi saldi nemmeno per un momento. Povera Claire! Le sue gaffe resteranno nella storia! :P
Ho trovato fantastici anche gli altri personaggi: Liz, Jim, Drew e Jenny. Due coppie ben amalgamate che hanno reso il romanzo ancora più divertente. Liz con le sue idee strampalate, Jim con le sue battute sarcastiche, Drew con le sue spiritose magliette e Jenny con i suoi problemi di lingua. Senza di loro Seduzione deliziosa non sarebbe stato lo stesso.
Chi si appresta a questa lettura deve tenere ben presente che non è una commedia come le altre, ma se avete amato Emma Chase e il suo Drew, allora potrete anche innamorarvi di Claire e Carter, senza scandalizzarvi più di tanto per il loro linguaggio "colorito" ed esplicito, per le scene abbastanza spinte e le situazioni paradossali. La loro storia d'amore è davvero carina. Si alternano momenti di intensa passione, quelli da far aggrovigliare le budella, ad altri di incredibile dolcezza. Dolcezza che scaturisce non solo dai due personaggi - che si riscoprono innamorati da sempre - ma anche dalle succulente ricette di dolci di Claire. Seduzione e cioccolato, un'alchimia perfetta che potrete scoprire in questo simpatico romanzo. Non vi nego che mi sarebbe piaciuto leggere qualche risvolto in più, qualche situazione diversa, invece, soprattutto nella seconda metà, è stato tutto un po' ripetitivo e non c'è stata una vera e propria evoluzione degli eventi. Il finale poi è troppo netto e veloce, l'autrice avrebbe potuto renderlo migliore, meno scontato e più appagante. Nonostante tutto, però, Seduzione deliziosa resta un romanzo che mi ha fatto ridere come non mai e che consiglierò sicuramente a qualche amica che ha bisogno di una lettura frivola e spensierata.
Aspetto di leggere i seguiti, sperando vengano pubblicati in Italia, e di scoprire che ne sarà di questi pazzi personaggi! 


Voto: 3 tazzine! Divertente, da leggere sotto l'ombrellone.


A presto!
xoxo




1 commento:

  1. a me è piaciuto tantissimo, non credo di aver mai riso tanto per un libro, anche per le parti più colorite, mi ha sollevato il morale

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)