Recensioni

domenica 24 novembre 2013

My special review: "The Falconer" di Elizabeth May


Buongiorno amici e buona domenica! ;)
Eccomi con una nuova recensione per voi, una recensione di quelle speciali, ovvero di un libro che ho letto in lingua. Di recente ho scoperto che proprio questo romanzo verrà pubblicato a Febbraio in Italia, dalla Sperling&Kupfer. Sono veramente contentissima, perché è stata una delle più belle e divertenti letture che mi sia concessa negli ultimi tempi e spero che possiate apprezzarla anche voi, quando avrete la possibilità di immergervi nell'intrigante mondo creato da Elizabeth May.

The Falconer
di Elizabeth May

Faeries are real, and they are monsters.


Serie: The Falconer #1
Pagine: 336
Editore: Gollancz
Genere: fantasy, steampunk
Data di pubblicazione: 26 Settembre 2013
INEDITO IN ITALIA

Erede. Debuttante. Assassina. Una nuova generazione di eroine è arrivata.
Lady Aileana Kameron, unica figlia del Marchese di Douglas, era stata destinata a una vita accuratamente pianificata intorno agli eventi sociali di Edimburgo - fino a quando una fata non ha ucciso sua madre.
Ora è la stagione invernale del 1844 e Aileana massacra fate in segreto, tra un giro interminabile di feste, thè e balli. Armata di pistole a percussione modificate ed esplosivi, lei lascia cadere la sua facciata aristocratica ogni notte per andare a caccia. E' determinata a rintracciare la fata che ha ucciso sua madre e distruggere chiunque predi gli umani in molti vicoli bui della città.
Ma l'equilibro tra l'alta società e la sua guerra privata è delicato... Quanto è disposta a perdere e quanto lontano andrà Aileana per vendetta?


I feel the dark part inside of me stir and rise, desperate to do only three things: hunt, mutilate, kill.

Quando sono state rivelate cover e trama di The Falconer, ho subito sentito il mio istinto urlarmi di leggere quel libro. Non solo perché sono perdutamente innamorata di qualsiasi storia abbia per protagoniste le fate, ma anche perché l'ambientazione steampunk unita al fantasy è qualcosa che mi manda letteralmente in pappa il cervello! Appena è uscito il romanzo non ho esitato a prenderlo e mi è bastato un solo capitolo per capire che questo romanzo era esattamente all'altezza delle mie aspettative, non ho pensato per un solo momento che mi avrebbe delusa. Mi aveva già conquistata! So che penserete sia impossibile che un romanzo conquisti dopo un solo capitolo, ma vi posso assicurare che The Falconer si presenta da subito come un romanzo intrigante e originale che difficilmente riuscirà a far annoiare il lettore.
L'atmosfera che si respira leggendo The Falconer è incredibile. Siamo verso la metà dell'Ottocento,
nella splendida Scozia, e Aileana è costretta a frequentare balli e occasioni mondane per via della sua posizione sociale importante, ma anche perché il padre vuole costringerla a trovare marito. Lei, però, non è molto ben vista in società, nonostante sia la figlia di un marchese. Il suo passato l'ha marchiata per sempre, da quando è stata trovata ricoperta di sangue vicino al corpo della madre. C'è chi la accusa di averla uccisa lei, persino il padre la incolpa della sua morte. La verità, però, è un'altra. E' stata una fata a uccidere sua madre, ma questo lei non può rivelarlo a nessuno, perché la prenderebbero per pazza. Solo lei ha il dono di vedere queste creature. Esse non sono come ci aspetteremmo siano delle fate. Alcune razze hanno l'aspetto di mostri, altre sono giganti e distruttive. Desiderano uccidere gli umani per cibarsi della loro energia. Dalla morte della madre Aileana promette di vendicarsi e di combattere quei mostri. In questa battaglia è sola, impara a costruirsi le proprie armi e di notte si aggira per i vicoli della città in cerca di fate da massacrare. E tutte le volte che ne uccide una, si sente sempre più forte e desiderosa di ucciderne.
Un giorno, durante una ronda, si imbatte in Kiaran McKay. Lui è una fata, lei riesce a sentirne in bocca il sapore del suo potere (è così che riconosce le fate, che ne indovina la presenza!), ma non è come le altre. Anche lui dà la caccia alle fate e non vuole farle del male, anzi desidera insegnarle tutto ciò che sa per aiutarla a ucciderle. Aileana non comprende, in un primo momento, perché lui le offra il suo aiuto, si intuisce che Kiaran nasconde un grande segreto. Ma anche lei ha i suoi segreti e così, per tacito accordo, entrambi non si confessano nulla ma iniziano ad addestrarsi insieme. Kiaran è un maestro esigente e durissimo. Per circa un anno spingerà Aileana al massimo delle sue potenzialità, ma ci saranno delle regole che lei non dovrà infrangere, prima fra tutte, non cacciare mai da sola. Ma Aileana ama le sfide e ancora di più ama disobbedire a Kiaran, non sembra per nulla fatta per sottostare alle regole di nessuno, figurarsi a quelle di una fata presuntuosa come Kiaran McKay! Posso dirvi che ho trovato strepitosi tutti i personaggi, Aileana per prima mi ha convinta, col suo caratterino indomito e per nulla remissivo. Dovrebbe preoccuparsi di indossare corsetti e gioielli, di partecipare ai balli e di esprimere buona educazione, grazia e maniere da signora, così che possa trovare marito e mettere a tacere tutte le malelingue su di lei, ma i suoi unici pensieri, in qualsiasi momento, sono la caccia e la vendetta, non riesce a concentrarsi su altro, non le importa d'altro.
Suo amico e confidente è il piccolo pixies - gran mangiatore di miele - Derrick, che vive nel suo armadio, una specie di folletto innocuo e simpaticissimo, dal sarcasmo pungente e contagioso, che ha reso la lettura davvero esilarante! Il suo punzecchiarsi continuo con Kiaran vi giuro che mi ha fatto venire una paralisi facciale a furia di ridere. Questo personaggio così fuori dalle righe, mi ha un po' ricordato il demone-gargoyle Xemerius, amico di Gwendolyn, della Trilogia delle Gemme di Kerstin Gier. E-L'HO-LETTERALMENTE-ADORATO. E' lui, secondo me, la star indiscussa di tutto il romanzo!
L'ironia è un tratto inconfondibile di The Falconer. Elizabeth May ci narra della guerra privata di Aileana, facendo emergere la sua natura irrequieta e tormentata, ma riesce anche a rivestire ogni cosa di una leggerezza e una fantasia straordinari, capaci di farti amare ogni singolo elemento del romanzo e di non farti mai perdere il sorriso.
Ho amato il fatto che la protagonista fosse capace di costruirsi da sola un intero arsenale di armi formidabili o che volasse su un apparecchio ingegnato da lei. Dettagli che sono serviti a conferirle una certa personalità e che, sicuramente, diletterebbero qualsiasi tipo di lettore. L'elemento steampunk è molto presente nel romanzo e, amandolo particolarmente, non ho potuto fare a meno di apprezzare la scelta, da parte dell'autrice, di inserirlo. Ha reso la storia ancora più viva, originale ed entusiasmante! Il romanzo scorre veloce, i capitoli si susseguono tra un colpo di scena e l'altro, senza dare un attimo di tregua al lettore. Anche il cuore scalpita, insieme a quello di Aileana che, tra un allenamento e l'altro, trova la vicinanza a Kiaran sempre più seducente e intollerabile. Lui, poi, è così misterioso!!! *__________* Penso che si tratti di una delle figure più sexy e misteriose di cui abbia mai letto. E' intelligente, ironico, forte, bellissimo, e il suo solo tocco o il suo sguardo riescono a mandare Aileana al tappeto. Ci sono certe scene da cardiopalma nel romanzo che ho dovuto leggere a piccole dosi, per scongiurare un infarto! Vi dico solo che questa fata non saprà forse come ci si comporta nel mondo degli umani, ma sa perfettamente come mandare un'umana fuori di testa!
Ma le giornate di Aileana non saranno solo combattimenti e caccia. Suo padre pretende che lei si sistemi e che sposi un uomo facoltoso, anche se non lo ama. Quando un giorno ritorna l'amico d'infanzia Gavin, fratello della sua migliore amica, gli eventi prenderanno una piega decisamente inaspettata. Nasceranno equivoci e verranno rivelati segreti tenuti nascosti troppo a lungo. Gavin si dimostrerà essere molto più di quanto appare e Aileana si ritroverà improvvisamente incastrata in una situazione decisamente contorta e poco piacevole (ma davvero? :P)
Ciò che mi è piaciuto di questo romanzo, oltre al tocco ironico che mi ha conquistata, è stato il fatto che non ho mai riscontrato un momento morto. Mi sono divertita dall'inizio alla fine, leggendolo. Non c'è una scena in cui non accada qualcosa di particolare o di talmente irreparabile che ti faccia venire l'immenso desiderio di andare avanti. Ogni capitolo termina con un colpo di scena e sei costretto a proseguire per sapere cosa succederà dopo. Insomma, una pagina tira l'altra, e The Falconer si divora!
Vengono narrate storie interessantissime legate al personaggio del "falconiere", che è Aileana, e così scopriamo il perché del titolo, ma anche dell'eredità di Aileana e di un destino da sempre segnato. Ho trovato anche molto carina la parte in cui vengono raccontate le antiche leggende, trasmesse dalla nonna di Dora, la cameriera di Aileana, storie false e poco veritiere sulle fate, di cui invece Aileana conosce tutta la verità. Mi è piaciuta la coerenza del suo personaggio, che è disposta a qualunque sacrificio pur di portare avanti la sua personale vendetta. Non le importa di cosa si pensi di lei. E' determinata come poche, intelligente e coraggiosa. Si lancerà in imprese ardue, anche quando quel sentimento che è la paura si affaccerà nel suo cuore. Ma non si tirerà mai indietro, non rinuncerà assolutamente a trovare la fata che ha ucciso sua madre, solo per poterla uccidere senza pietà. Forse troppa determinazione non sempre le gioverà, a volte sembra che non riesca a provare altro che odio e rancore, sembra che il sentimento di vendetta le annebbi la vista e il cuore. Ma, come ho già detto, il suo personaggio è coerente dall'inizio alla fine, e per questo va apprezzato. 
C'è ancora tantissimo da dire su questo romanzo, è incredibile quanto l'autrice sia riuscita a inserire in sole 336 pagine! Il suo stile è scorrevole, ironico, fresco. La storia è originale e ogni personaggio ben caratterizzato. Le figure delle fate che danno la caccia agli umani per nutrirsi della loro energia vitale sono decisamente lontane da quelle di qualunque immaginario collettivo, fate che somigliano a giganteschi troll in putrefazione, crudeli, violente e dai nomi davvero impronunciabili. E' qualcosa che non mi stancherei mai di leggere! (A proposito, il Bestiario alla fine del romanzo è imperdibile!). In un mix di pericoli e leggende, di luoghi magici da scoprire, di corse contro il tempo per sventare un evento terribile, di momenti di tensione e scene di grande sensualità, assaporerete una lettura a dir poco emozionanteThe Falconer è davvero un romanzo fantastico, ricco di azione, avventura e tanto fascino! Il fascino di una terra come la Scozia, nella cui capitale si svolgeranno gran parte delle scene, ma anche il fascino di una società ricca e colorita, che farà da contrasto ai vicoli oscuri e inquietanti in cui si inoltreranno i protagonisti. Aileana è una nuova figura di eroina che sono certa adorerete e, probabilmente, anche voi perderete la testa per il burbero ma incantevole Kiaran dai magnetici occhi viola e la pelle d'alabastro... o per il Veggente, casanova, tormentato Gavin, irresistibile davvero. Sono proprio curiosa di conoscere le vostre opinioni su questo romanzo, aspetterò con ansia l'uscita italiana de "La cacciatrice di fate", solo per poter sclerare alla grande con voi! ;)



Voto: 4,5 tazzine stracolme, per un romanzo originale e divertente!




40 commenti:

  1. Bellissima recensione! Il libro mi ispira davvero tanto e il fatto che arrivi in Italia a breve è fantastico. Grazie della news ^_^
    Erika

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Erika! Guarda, è stata davvero una sorpresa scoprire che arriverà anche in Italia e sinceramente sono curiosissima! La storia è fantastica, ti piacerà, e lo stile dell'autrice è così ironico che lo adorerai ;)
      A presto!

      Elimina
  2. Dopo la tua recensione mi ispira ancora di più! *-* lo stile sembra favoloso, spero di leggerlo presto!

    RispondiElimina
  3. *-* mamma mia! No, ok......io lo DEVO AVERE! Hai parlato dello stire ironico dell'autrice e adesso sono davvero curiosissima!

    RispondiElimina
  4. molto originale e intrigante la trama...poi le donne protagoniste hanno sempre un fascino particolare...

    RispondiElimina
  5. Ammetto che leggendo la trama mi ero fatta un'idea un pò diversa del romanzo ma leggendo la tua recensione sono contenta di essermi sbagliata! Devo assolutamente leggerlo!! *^*

    RispondiElimina
  6. Molto interessante e finalmente vediamo di mettere fine a tutte le fanciulle indifese... peccato che sia solo in inglese... giusto?

    RispondiElimina
  7. Meravigliosa Recensione . :)
    Baciii

    RispondiElimina
  8. Non vedo l'ora che arrivi in Italia, questo genere di storia mi appassiona molto.

    RispondiElimina
  9. È stata esattamente questa tua recensione a farmi venir voglia di leggere il libro di Elizabeth May, ammetto con un po' di vergogna di aver snobbato il libro per via della cover, fortuna che ci hai pensato tu a farmi rinsavire! xD
    Spero che La cacciatrice di fate mi piaccia tanto quanto è piaciuto a te! ;)

    RispondiElimina
  10. accurata e stupenda recensione, sei davvero unica nel recensire! mi incuriosisce troppo e mi fa piacere che ci sia un'altra brava autrice che nel suo genere fantasy è anche ironica! se non lo vinco nel giveaway sul blog, lo compro assoultamente!

    RispondiElimina
  11. Adesso si che sono ansiosa di leggerlo! Bellissima recensione Francy ♡

    RispondiElimina
  12. Amo le tue recensioni! Sono sempre dettagliatissime e ti fanno letteralmente venir voglia di leggere il romanzo u.u ora non ho più dubbi! Devo leggere questo libro!

    RispondiElimina
  13. waooooooooo stupendo lo voglio *_* bellissima recensione <3

    RispondiElimina
  14. Wow che recensione *^* Curiosa al 100%. Dico solo una cosa... la cover originale è fantasticaaa.

    RispondiElimina
  15. recensione fantastica, ma soprattutto libro fantasticooooo! quanto mi piacerebbe averlo *-*

    RispondiElimina
  16. bellissima recensionne francy non avevo dubbi ... <3 <3 come al solito mi hai fatto venire ancor piu voglia di leggerlo

    RispondiElimina
  17. DEVO.LEGGERE.QUESTO.ROMANZO.
    Non posso perderlo! Cioè, a parte che la tua recensione, al solito, mi ha fatto venire ancora più voglia di fiondarmi subito in libreria per acquistarlo e cominciarlo subito a leggere, la storia sembra ancora più intrigante di quanto si evince solo dalla trama *.*
    E poi mi piace molto il contrasto tra la Scozia verde, bella, rigogliosa che tutti immaginano e i vicoli bui, misteriosi e pieni di fate/troll (bleah!) con le quali si ritroveranno a combattere i personaggi.
    Devo leggerlo al più presto! <3

    RispondiElimina
  18. QUESTO ROMANZO E' IMPERDIBILE.
    Non posso non leggerlo, è qualcosa di fantastico! Ottima recensione come sempre <3

    RispondiElimina
  19. Dopo aver letto l'intervista all'autrice, e la tua recensione, se non vinco il Giveaway, vado a comprare questo libro il libreria!

    RispondiElimina
  20. Assolutamente meraviglioso! Non vedo l'ora di assaggiare lo stile di questa autrice! e conoscere i suoi personaggi **

    RispondiElimina
  21. Non vedo l ora di leggere il primo e che arrivi anche questo in Italia!!! Che bella recensione! :D

    RispondiElimina
  22. Bella recensione! ;)
    L'ambientazione è semplicemente splendida!
    Mi piace il fatto che la protagonista sia coerente, ormai sta diventando sempre più difficile trovare dei libri così!

    RispondiElimina
  23. mi ero persa questa recensione! Sono sempre più convinta di volerlo leggere prestissimo! *w*

    RispondiElimina
  24. Recensione letta e riletta, in un modo o nell'altro avrò quel libro*^*

    RispondiElimina
  25. Bella la tua recensione e la figura di Aileana mi piace e mi affascina moltissimo!

    RispondiElimina
  26. Bellissima recensione! Il libro già mi ispirava prima, ma ora ancora di più. Spero di poterlo leggere presto.

    RispondiElimina
  27. Sembri proprio determinata ad accrescere sempre più la mia voglia di leggere questo libro!!xD Davvero una bella recensione!! :D

    RispondiElimina
  28. Se volevi farmi morire di curiosità, ci sei riuscita! ;) Bellissima recensione, a quanto pare è un libro da non perdere! :D

    RispondiElimina
  29. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  30. Quando ho letto della appena sfornata recensione che tu avevi fatto su The Falconer, mi sono precipitata a leggerlo. L'avevo adocchiato su internet e sembrava promettente e grazie alla tua speciale anteprima, mi ha incuriosita ancora di più :)

    RispondiElimina
  31. Uh sono proprio curiosa *^* e poi vedere che ti è piaciuto è un po' una conferma! Poi sono anche curiosissima di vedere come l'autrice è riuscita a intrecciare insieme lo steampunk e le creature fatate :P due cose mica facili da mescolare *^*

    RispondiElimina
  32. Bellissima recensione... sono curiosissima di leggerlo ^_^

    RispondiElimina
  33. Caparbietà! ecco, questo è quello che mi serve ora!!!!! grazie per la segnalazione, franci!

    RispondiElimina
  34. La copertina è molto bella! Non avete detto molto sullo stile dell'autrice, mi interesserebbe saperne di più!

    RispondiElimina
  35. Visto il tuo voto il mio interesse è aumentato ancora! ;)

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)