Recensioni

martedì 12 febbraio 2013

Recensione: "Il Sogno della Bella Addormentata" di Luca Centi

Carissimi followers,
oggi è il giorno dell'uscita di un romanzo di cui vi ho parlato non molto tempo fa (nella rubrica "Once upon a time... quando le fiabe ispirano"): Il Sogno della Bella Addormentata di Luca Centi. Devo ringraziare Giulia della casa editrice Piemme che mi ha inviato l'ebook, dandomi la possibilità di leggerlo in anteprima. Ebbene, eccomi qui con la recensione di un romanzo che mi ha dolcemente deliziata...

Il Sogno della Bella Addormentata
di Luca Centi


Prezzo: 16,50 euro
Pagine: 252
Editore: Piemme (collana Freeway)
Data di pubblicazione: 12 Febbraio 2013

Nella Londra di fine Ottocento, Talia si muove silenziosa come un gatto e scaltra come una volpe. E molto giovane e molto bella, il che è un indubbio vantaggio nell'esercizio della sua professione, la ladra. Talia però non ruba di tutto, si impossessa solo di quello che la porta più vicino alla soluzione del mistero che avvolge la sua vita. La scomparsa di suo padre. La risposta che troverà, però, fra nebbie e vapori, ingranaggi e corsetti, sarà una scoperta tanto sconvolgente quanto raccapricciante, nascosta gelosamente dentro una teca di cristallo.

Giace bella su petali di rosa,
Chi la disprezza e chi la cerca senza posa, 
Del passato un uomo, dai Sette Peccati, 
Che attendono solo di esser mondati.
Giace bella nel sonno eterno,
tra il Paradiso e il mortale Inferno,
Un padre attende il suo futuro destarsi, Stesa su una teca dai mille intarsi.
Spera in un principe di bell'aspetto,
Che vinca il drago per giungere al suo cospetto.
Non immagina, poverina,
Che è solo il sogno di una bambina.
Il tempo di crescer le è stato negato,
I Sette Peccati han deviato il suo fato.
Incide la pelle il volgar suono,
Di un bacio qualcuno le farà dono.

Ogni fiaba ha un fascino inspiegabile e leggerle è come ritrovarsi in un mondo incantato, in cui sai che il lieto fine è dietro l'angolo, qualunque prova tu debba affrontare.
Ne Il Sogno della Bella Addormentata gli elementi fiabeschi sono sapientemente incastonati all'atmosfera suggestiva di una Londra Ottocentesca e all'elemento steampunk di marcingegni particolari, rendendo il romanzo qualcosa di assolutamente unico e originale. Una storia che si lascia leggere esattamente come una fiaba, ma che nasconde sorprese e colpi di scena che faranno sobbalzare ogni lettore dal suo intimo angolo di lettura. Vi coglierà alla sprovvista e vi strapperà via il cuore... Siete avvisati!

Talia Rosamond è un'orfana che vive nella splendida Windsor e che perseguita uno scopo fondamentale: recuperare tutti i "peccati" del padre. Glielo ha promesso in punto di morte e non intende disonorare quella promessa, anche se questo vorrà dire trasformarsi in una ladra. Sette peccati, sette invenzioni misteriose e straordinarie che nascondono un oscuro utilizzo di cui Talia non è a conoscenza. Decifrare gli appunti del padre è quasi impossibile, ma se c'è una cosa che a Talia non manca è la caparbietà. Aiutata soltanto dalla governante e dal cocchiere, gli unici a conoscere il suo segreto, Talia si lancerà in una missione assai pericolosa, con il minimo dell'esitazione e il massimo del coraggio! La sua impresa la condurrà a recuperare tutti i manufatti, ma anche a scoprire verità che la riguardano da molto vicino...
Lei non è la sola a voler ritrovare le invenzioni di cui il padre si era disfatto. Una misteriosa società segreta è sulle sue tracce, poiché intende assemblare tutti e sette i pezzi e... "cambiare il mondo". Talia non ha idea di cosa possano essere capaci costoro, ma soprattutto ignora quanto il padre si sia spinto oltre, creando un marchingegno, detto Arcolaio, in grado di donare l'immortalità...
 La rivelazione sarà assolutamente scioccante.
Finalmente, comprenderà il significato dei suoi strani "sogni ad occhi aperti", ma si renderà soprattutto conto che l'inganno è giunto dalle persone più improbabili e fidate...

E' una bellissima storia quella che ci narra Luca Centi, con uno stile semplice e delicato. Si legge tutta d'un fiato e ci si perde tra le nebbie e i vapori che impregnano le sue pagine, ma anche nell'intrigo che coinvolge la giovane Talia, una protagonista eccezionale, al pari delle grandi eroine di ogni fiaba conosciuta. La sua perseveranza nel portare a compimento la promessa fatta al padre, è invidiabile. Non si lascia scoraggiare da nulla e da nessuno, neppure da un affascinante agente di Scotland Yard, un tale Nicholas Grey, la sua anima affine, che la aiuterà a indagare sulla verità.
 E' un personaggio con grandi qualità, Talia, una delle quali - gli occhi di diverso colore - saranno la chiave di accesso al mistero dell'intero romanzo. Giovane, bella e determinata, non immagina nemmeno quanto la sua vita possa cambiare, una volta tradotti gli intenti del padre. Lui desiderava redimersi, recuperando i propri peccati, ma per Talia sarà ben diverso, perché scoprirà essere lei il primo vero peccato di suo padre!

Non vi nego che sono rimasta alquanto esterrefatta per il finale di questo romanzo. Magnifico, assolutamente imprevedibile, nonché commovente come pochi! Un finale che ribalta i canoni fiabeschi ma che riesce a trasmettere un'infinita dolcezza e che sarà impossibile da dimenticare...
Ero curiosa di scoprire in che modo il genere steampunk potesse essere stato associato a un romanzo del genere e, devo ammettere, che è stato fatto un gran bel lavoro. Tra carrozze a vapore e macchinari stravaganti, l'elemento è ben inserito e sembra quasi appartenere al secolo in questione. Le parti dedicate ai sogni ad occhi aperti di Talia sono le più belle e poetiche, sembra di fare un tuffo in una dimensione senza tempo...
Il romanzo è autoconclusivo ed è adatto a tutte le età. Tra intrighi, feste da ballo, tenute impenetrabili e simpatici siparietti, Il Sogno della Bella Addormentata si è rivelata una piacevolissima lettura, un libro leggero ma con una lodevole profondità, che non può non fare riflettere su una questione precisa: cosa saremmo disposti a fare noi di fronte all'ineluttabilità di un amaro destino?

<<Che sia felice anche il tuo sonno, mia Bella Addormentata.>>
... di un bacio qualcuno le farà dono.

Voto: 4/5



8 commenti:

  1. Non vedo l'ora di leggerlo! *-* Purtroppo mi toccherà rispolverare il mio Kobo :P

    RispondiElimina
  2. bellissima recensione!! questo libro mi incuriosiva già da subito, ma ora sono ancora più curiosa!! non vedo l'ora di leggerlo!!

    RispondiElimina
  3. Questo libro mi ispirava tantissimo sin da subito...in più la tua è l'ennesima recensione positiva che leggo!! Sarà mio!!;)

    RispondiElimina
  4. Spero di leggerlo presto! Sembra davvero interessante! :)

    RispondiElimina
  5. anche a me incuriosisce tantissimo:) ma per ora non aggiungo altro alla wl..o addio..vediamo più avanti:)

    RispondiElimina
  6. La trama mi ha attratta fin da subito (un po' anche la cover perché è davvero bella) e ora che ho letto anche la tua recensione molto positiva sono ancora più curiosa di leggere questo libro. Spero di poterlo far al più presto =)

    RispondiElimina
  7. questo libro è finito direttamente in WL e visto che è autoconclusivo balza direttamente in pole position!!!

    RispondiElimina
  8. ahhh, che recensione stupenda!!! Mamma mia, questo libro già lo avevo in wishlist e dopo le tue parole mi sa che dovrò andare a svaligiare una banca e comprarlo. Bellissima!!! E ora sono curiosa del finale!

    RispondiElimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)