Ultime recensioni

sabato 4 agosto 2012

Recensione: "Chi è Mara Dyer" di Michelle Hodkin


"Chi è Mara Dyer" aveva attirato da tempo la mia curiosità e, una volta giunto nelle mie mani, ho fatto di lui il mio secondo cuore, sempre dietro di me, stretto al petto.
Mi è bastata leggere qualche pagina per capire che me ne sarei innamorata e, a lettura finita, lo confermo: io amo questo romanzo!

Non pensate che siano state sempre rose e fiori, durante la lettura, ma il mio giudizio finale è assolutamente positivo.




Scheda tecnica

Titolo: Chi è Mara Dyer
Titolo originale: The unbecoming of Mara Dyer
Autore: Michelle Hodkin
Prezzo: 16,00 euro
Pagine: 430
Editore: Mondadori (collana Chrysalide)

Trama

Era solo un gioco. Eppure Mara non voleva partecipare alla seduta spiritica con le sue amiche Rachel e Claire. Sei mesi dopo, Mara si risveglia dal coma in una stanza di ospedale. E le sue amiche sono morte. Cos'è successo quella notte al manicomio abbandonato? Perché Mara è l'unica sopravvissuta? Orribili allucinazioni iniziano a perseguitarla e un dubbio si insinua nella sua mente: e se fosse stata lei a causare quelle morti, come aveva predetto la seduta spiritica? L'incontro con il turbolento, bellissimo Noah potrebbe essere la sua salvezza o la sua definitiva condanna. Perché anche Noah ha un segreto, legato al grande mistero che la tormenta: chi è Mara Dyer?



Recensione

Mara Dyer, un giorno, si risveglia in un letto d'ospedale, senza ricordare assolutamente cosa le sia successo. Dopo un coma di tre giorni, la sua mente è completamente annebbiata. Non ricorda di essere stata al Tamerlano, un vecchio Manicomio abbandonato, di esserci stata con Rachel, la sua migliora amica, Jude, il suo ragazzo, e Claire, la sorella di lui. Il Tamerlano è crollato addosso ai ragazzi, facendo vittime tutti tranne lei.

La rivelazione è talmente scioccante che per Mara è consigliabile cambiar aria, perché tutto nella sua vecchia casa le ricorda Rachel.
Così per lei e la sua famiglia comincia una nuova vita, in una nuova città. Ma, anche se Mara intende dimenticare quella tragedia, essa la perseguiterà, la rincorrerà senza darle pace. I volti dei suoi amici morti le appariranno in numerosi momenti, e inizierà ad avere allucinazioni inquietanti, tanto da costringere la madre a rivolgersi ad una psichiatra.

Tutto questo non basterà, quando le allucinazioni saranno solo uno dei suoi tanti problemi. Mara si renderà conto di avere una strana capacità, anche se non saprà mai spiegare se sia reale oppure solo Sindrome da Stress Post-Traumatico. E inizierà seriamente a preoccuparsene nel momento in cui sarà circondata da morti sospette, tutte persone che lei ha odiato e di cui ha desiderato la morte.

In questo romanzo è tutto un'incognita, dall'inizio alla fine. Si viene trasportati in una storia decisamente originale, dallo stile accattivante e intrigante, ma senza mai comprendere realmente gli eventi che accadono alla protagonista.
E' tutto intenzionale, è ovvio, ed è proprio questo a rendere interessante la storia: l'idea che dietro un intreccio così poco chiaro vi sia, piuttosto, una spiegazione plausibile. Non giungerà in questo libro, badate bene! Qui riuscirete sono a montare una catena di domande e dubbi su chi sia appunto Mara Dyer, su cosa le accada, su come possano succedere determinate cose, altrimeni impossibili.

Il personaggio maschile che la affiancherà, Noah, sarà altrettanto enigmatico. Mi correggo, scusate: sexy ed enigmatico. Nonostante le ritrosie di Mara e i continui battibecchi (davvero carini ed ironici), riuscirà a conquistarla, ad abbattere le sue barriere, ma alla fine, ciò che più sorprenderà, sarà il fatto che anche lui, come Mara, ha una capacità particolare. Un segreto tutto suo, che l'accomuna alla ragazza.
Così come lei toglie la vita, lui riesce in qualche modo a darla o, comunque, riesce a guarire, a "salvare".

Entrambi capiranno di dover andare in fondo a questa storia e di doverlo fare da soli, poiché se lo raccontassero a qualcuno verrebbero di sicuro internati.

Mara, però, ha un'altra opinione di ciò che è e di ciò che può fare. Di quella cosa che la fa uccidere, rendendola un mostro a tutti gli effetti. Ed è pronta a fare ciò che per lei è giusto, pur di non fare più del male a nessuno. Ciò che si merita...


Una storia bella, nuova e avvincente, dalla trama imbrogliata come una matassa, ma tutta da sbrogliare, scoprire e spiegare. Vi catturerà, vi trascinerà in un limbo di quesiti e vi lascerà con l'amaro in bocca e con la voglia matta di saperne di più, di più, di più!

E' una lettura che mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina, che mi ha divertita e anche incuriosita, ma mai delusa. Mi ha coinvolta totalmente e la consiglio a chiunque abbia voglia di leggere qualcosa di diverso e che non vi farà chiudere occhio la notte...

Voto: 9/10

6 commenti:

  1. Bella recensione Franci! Non ho letto troppo perchè non mi volevo spoilerare...
    Io lo sto leggendo proprio in questo periodo... sono già a metà e mi sta piacendo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho visto che lo stai leggendo anche tu... e fai bene!:) E' un gran bel romanzo, secondo me, e sicuramente il secondo non sarà da meno.
      A presto, un bacio!

      Elimina
  2. La tua recensione mi ha messo addosso una curiosità pazzesca, penso proprio che il prossimo ordine lo includerà!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere, davvero!:) Sono sicura che ti piacerà tantissimo!
      A presto!

      Elimina
  3. Bello ed enigmatico. Quando pensavo di capire tutto si rivolta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma soprattutto il finale lascia decisamente con tante, troppe domande! nn vedo l'ora di leggere il seguito... voglio ritrovare il mio adorato noah*_*

      Elimina

Commentare non costa nulla!:) Lascia pure il tuo commento, sarò felice di risponderti;)